Home > Alimentazione > Come fare la sangria

Come fare la sangria

Hai un un po’ di tempo libero che vorresti utilizzare per creare una bella sangria fatta in casa da far assaggiare ad amici, parenti, e colleghi di lavoro ma non sai proprio da dove cominciare per riuscire nell’impresa? Vorresti scoprire come fare la sangria in pochi minuti e per questo non hai alcuna intenzione di acquistare libri o ricettari? In caso di risposta affermativa ho una buona notizia per te: oggi è il tuo giorno fortunato, ci sono qui io pronto a spiegarti tutto il necessario per poter fare una sangira spagnola.

Anche si ti sembrerà una procedura complicata, fare la sangria è possibile e anche molto semplice. Ricorrendo dei giusti ingredienti è infatti possibile fare la sangria in men che non si dica, ottenendo un risultato decisamente simile a quelle che potete degustare in terra spagnola. Con il suo gusto intenso e speziato, e l’abitudine di berla ghiacciata, raccogliendo con un mestolo frutta e bevanda in egual misura da versare in ciascun bicchiere, la Sangria è entrata di diritto tra gli irrinunciabili di ogni festa estiva che si rispetti.

Se è tua intenzione scoprire quali operazioni e passaggi eseguire per fare la sangria ti invito dunque a metterti comodo e a leggere con attenzione questa guida. Vedrai che alla fine mi darai ragione sul fatto che, in effetti, fare la sangria non era nulla di complicato e di sicuro sarai pronto a spiegare quali passaggi effettuare anche a tutti i tuoi amici desiderosi di una dritta in merito. Prima di cominciare, ti auguro una buona lettura.

Fare la Sangria con vino rosso

Scegli un vino giovane. Non deve essere necessariamente un prodotto di altissima qualità. Basta che sia buono, non astringente, dal retrogusto fruttato e molto profumato. Puoi trovare nei supermercati dei vini specifici per sangria, ma diffidate di quelli che hanno già all’interno le spezie e la frutta. Eccoti alcuni consigli: Bonarda non frizzante, Cannonau di Sardegna, Salice Salentino rosso.

Ingredienti

Vino rosso corposo: 1 l
Zucchero: 120 g
Baccello di vaniglia: 1
Cannella in stecche: 2
Chiodi di garofano: 6
Cointreau: 50 g
Mele: 230 g
Arance: 600 g
Limoni: 2
Gassosa o Soda: 500 ml
Pesche: 400 g
Ghiaccio: 450 g

Preparazione

Per preparare la tua versione della sangria, per prima cosa spremi un limone (immagine 1) e un’arancia (immagine 2) e raccogli il succo (immagine 3).

Come fare la sangria

Successivamente prendi l’altro limone, tagliane metà a fette e l’altra metà a dadini, senza eliminare la buccia (immagine 4). Procedi allo stesso modo con la rimanente arancia, tagliandone metà a fette e metà a cubetti (immagine 5). Passa alle pesche: lavale senza sbucciarle, tagliale a metà per rimuovere il nocciolo (immagine 6).

Come fare la sangria

E poi tagliale a cubetti (immagine 7). Allo stesso modo, taglia a spicchi la mela verde senza sbucciarla, e rimuovi il torsolo (immagine 8). Tagliala quindi a dadini (immagine 9).

Come fare la sangria

Versa ora in una ciotola molto capiente il vino rosso (immagine 10), aggiungi lo zucchero (immagine 11) e i chiodi di garofano (immagine 12)

Come fare la sangria

e le stecche di cannella. Incidi la bacca di vaniglia, raccogli i semi e aggiungili nella ciotola (immagine 13). Metti in infusione nel vino anche il baccello della vaniglia svuotato (immagine 14). Successivamente versa anche il succo dell’arancia e del limone (immagine 15),

Come fare la sangria

mescola (immagine 16) e poi procedi ad aggiungere la frutta: mele (immagine 17), pesche (immagine 18),

Come fare la sangria

i cubetti di arancia (immagine 19), quelli di limone (immagine 20) e le fette di arancia e limone (immagine 21).

Come fare la sangria

In ultimo versa nella ciotola anche il Cointreu (immagine 22), copri con pellicola (immagine 23) e riponi la tua sangria in frigorifero per tutta la notte, in modo che i sapori della frutta e delle spezie si infondano nel vino. Al momento di servirla, aggiungi alla sangria la gassosa o la soda (immagine 24). Se preferite dare alla sangrìa un gusto meno dolce, sostituite la gassosa con della soda.

Come fare la sangria

E il ghiaccio (immagine 25). Rimuovi la bacca di vaniglia (immagine 26) e la tua sangria fatta in casa è pronta!

Come fare la sangria

Ricordati che per far si che la sangria sia saporita, devi farla macerare con i suoi ingredienti almeno per due o tre ore prima di servirla (ti consiglio di prepararla il giorno prima) e che la puoi conservare in frigo coperta per un massimo di 2-3 giorni.

Fare la sangria bianca

La sangria classica è rossa, preparata appunto con un vino rosso, ma esiste anche una variante chiara, tipica della regione della Catalogna, dal gusto più delicato preparata con vino bianco o spumante.

Ingredienti

Vino bianco prosecco o spumante: 1250 ml
Melone: 1 kg (circa 1)
Pesche noci: 400 g (circa 2)
Limoni: 350 g (circa 2)
Arance: 600 g (circa 2)
Zucchero: 120 g
Chiodi di garofano: 6
Cannella in stecche: 3
Vodka secca: 70 ml

Preparazione

Per preparare la sangria bianca, per prima cosa spremi uno dei due limoni (1) e una delle due arance (2) e filtra il succo ricavato (3).

Come fare la sangria

Taglia quindi il secondo limone, senza sbucciarlo: riducilo metà a fette, e l’altra metà a dadini (4). Fai altrettanto con la seconda arancia, tagliandone metà a fette e metà a cubetti (5). Passa alle pesche noci: tagliale dapprima a metà per privarle del nocciolo (6)

Come fare la sangria

Poi tagliale anch’esse a dadini (7). Procedi alla pulizia del melone: elimina le sommità (8) e taglia il frutto a metà (9).

Come fare la sangria

Con un cucchiaio raschia via i semi e i filamenti interni (10) e poi, con un apposito scavino, ricava dalla polpa tante palline (11). A questo punto, versa il prosecco o lo spumante in una ciotola capiente (12)

Come fare la sangria

E aggiungi lo zucchero (13), mescolando fino a farlo sciogliere completamente (14). Unisci anche i chiodi di garofano (15),

Come fare la sangria

le stecche di cannella (16) ed in ultimo il succo di limone e di arancia filtrato (17). Aggiungi i dadini di limone e di arancia (18)

Come fare la sangria

e anche le fette (19). Prosegui unendo le pesche (20) e il melone a palline (21).

Come fare la sangria

In ultimo, versa la vodka (22) e mescola ancora. Copri la tua sangria bianca con della pellicola, e ponila in frigo a macerare per almeno 6 ore, meglio ancora per tutta la notte (23). Trascorso questo tempo, servi il tuo “mangia e bevi” versando nei bicchieri frutta e vino insieme (24).

Come fare la sangria

Scroll To Top